Ispezioni, pulizia, sanificazioni e disinfezione di impianti aeraulici



Con la pubblicazione su Bollettino Ufficiale n. 11 del 24 Luglio 2002 della legge n. 24 del 02/07/2002, recependo la specifica direttiva CEE e le linee di indirizzo per la tutela e la promozione della salute negli ambienti confinati fissate nell'accordo Stato-Regioni del 27 Settembre 2001, e la successiva pubblicazione del regolamento attuativo D.P.G.R. n. 8 del 16 Aprile 2003 (che inoltre stabilisce le sanzioni per gli inadempimenti), la Regione Liguria ha introdotto l'obbligo di garantire la qualità dell'aria negli spazi confinati, in particolare negli ambienti con volume superiore ai 1000 m3. Le altre Regioni italiane con evidente ritardo si stanno attrezzando mettendo a puntonormative analoghe per accogliere e rispettare l'esortazione della Comunità Europea.

Con il Decreto del Direttore Generale della Sanità n. 1751 del 24 Febbraio 2009 sono state emanate le nuove "Linee Guida Prevenzione e Controllo della Legionellosi in Lombardia".

Le Linee Guida sottolineano il fatto che la prevenzione delle infezioni da legionella è basata essenzialmente su un attivo controllo e corretta manutenzione degli impianti che possono essere più frequentemente sede di contaminazione da parte del microrganismo.

In particolare, per gli impianti di condizionamento dell'aria, il documento regionale lombardo definisce specifiche azioni preventive, di manutenzione e di controllo, azioni a breve termine in presenza di casi di legionellosi, azioni a lungo termine per il mantenimento delle condizioni di post-sanificazione.


Fasi dei lavori


VIDEOISPEZIONE E PRELIEVO DI CAMPIONI

Per effettuare le ispezioni si utilizzano piccoli robot di piccole dimensioni cavoguidati dotati di quattro ruote motrici e videocamere a colori anteriori e posteriori, od in alternativa, sonde con telecamere incorporate.

Il servizio di ispezione e controllo consiste in:

  • prelievo di campioni di incrostazione e/o polvere presenti nella condotta e successiva analisi delle stesse in laboratorio accreditato per determinare la quantità di particolato depositato (che non deve essere superiore a 0,1 g/m3 in fase di avviamento e a 1 g/m3 in esercizio) nonchè il livello di contaminazione (max 30.000 UFC/g per i batteri e 15.000 UFC/g per i miceti).
  • ispezione con robot cavoguidato, dotato di telecamere incorporate, per un tratto di condotta della lunghezza minima di 20/25 m nei punti più significativi dell'impianto, su ameno due tratti di condotta, per un percorso totale di almeno 60 m, per videofilmare e registrare lo stato delle superfici interne delle condotte.
  • consegna della relazione dell'ispezione su DVD al cliente al termine del ceck up, allegando i risultati delle analisi fatte ed eseguite su campioni prelevati
  • compilazione del libretto d'impianto aeraulico come prescritto dalle norme.



PULIZIA DELLE CONDOTTE

Le tecniche di pulizia sono basate sull'utilizzo di un aspiratore dotato diun filtro assoluto e dispazzole rotanti montate su robot cavoguidato o montate su di un cavo flessibile comandato da un motore esterno.

Messe in depressione le condotte per mezzo dell'aspiratore si procede alla pulizia mediante le spazzole.

L'azione combinata dell'aspiratore e delle spazzole permette l'efficace pulizia di tutto il sistema canalizzato.

L'intervento viene eseguito su tratti successivi di tubazione della lunghezza di circa 30 m.

L'esecuzione del lavoro è controllata prima, durante e dopo con telecamera montata su apposito robot cavoguidato in grado di ispezionare l'interno delle condotte e contemporaneamente registrare tutto lo svolgersi delle attivit. La pulizia è eseguita indifferentemente su canali di andata, di ripresa e negli stacchi per diversi locali, comrpese le griglie di aerazione.



BONIFICA DELL'IMPIANTO

Dopo aver effettuato la pulizia dei condotti e prima della chiusura delle aperture praticate per la pulizia stessa, viene introdotto nelle tubazioni il robot pulitore, che opportunamente dotato diappositi spruzzatori collegati per mezzo di un cavo ad una pompa "airless" è in grado di irrorare all'interno delle tubazioni prodotti idonei ad ottenere la bonifica delle condotte.



SANIFICAZIONE E DISINFEZIONE

Tale operazione consiste nella distruzione dei germi patogeni presenti nella condotta e si realizza utilizzando prodotti disnifettanti specifici omologati dal Ministero della Sanità.

Questi vengono nebulizzati all'interno delle condotte mediante l'uso di speciali macchinari. In base ai metri cubi da disinfettare, operando un corretto calcolo dei tempi di immissione e dei tempi di contatto, si garantisce la disinfezione del sistema di condizionamento.



DOCUMENTAZIONE

Al termine dei lavori viene consegnato al committente una relazione completa della mappatura delle canalizzazioni indicante le porte di ispezione realizzate sull'impianto ed un supporto inrformatico contenente fotografie e filmati, garantendo un servizio trasparente.



prev next

Sede amministrativa: Via F.lli Kennedy, 26 -

24064 - Grumello del Monte (BG)

Italia

CF. PI: 04114410162